Corsi di formazione in materia di Sicurezza Alimentare - HACCP (REG. CE 852/2004 e D.G.R. Lazio n. 825 del 03/11/2009)

Responsabile della Qualità e/o Responsabile Industria Alimentare (RIA)

Destinatari: coloro che sono responsabili di un’industria alimentare o che nella stessa rivestono la carica di responsabili della qualità.
Contenuti: programma del corso conforme ai requisiti previsti dalla D.G.R. Lazio n. 282/2002.
Ore: 20

Personale qualificato e non qualificato della Ristorazione

Destinatari: coloro che nell’ambito della ristorazione svolgono mansioni implicanti la “manipolazione” degli alimenti o somministrazione, trasporto, etc..
Contenuti: programma del corso conforme ai requisiti previsti dalla D.G.R. Lazio n. 282/2002.
Ore: min. 8

Servizi di Consulenza in materia di Sicurezza Alimentare - Igiene

Elaborazione del Piano di Autocontrollo HACCP (REG. CE 852/2004 e D.Lgs. 193/07)

Il Regolamento CE n. 852/2004 sull’igiene dei prodotti alimentari impone, agli operatori del settore alimentare, l’applicazione di procedure di gestione dei pericoli basate sui principi HACCP. L’acronimo HACCP (Hazard Analysis Critical Control Point) indica una metodologia di analisi finalizzata a garantire, a livello di sistema produttivo, l'igiene e la sicurezza degli alimenti. Il Piano di Autocontrollo HACCP è quindi un documento scritto che esplicita e monitora tutte le procedure di controllo messe in atto dall'operatore del settore alimentare, i risultati dei controlli e i provvedimenti adottati in funzione di questi ultimi.

Formimpresa srl mette a disposizione del Cliente l'esperienza di tecnici qualificati al fine dell'implementazione e documentazione del Piano di Autocontrollo basato sui principi HACCP.

Servizio di Assistenza al Piano di Autocontrollo HACCP

I clienti che usufruiscono del servizio di elaborazione del Piano di Autocontrollo HACCP possono beneficiare, a condizioni vantaggiose, del servizio di assistenza comprendente numero tre (3) sopralluoghi annuali presso l’unità produttiva realizzati dai nostri tecnici, numero due (2) tamponi superficiali per valutare l’efficacia dell’autocontrollo. nel servizio sono incluse le variazioni (non sostanziali) al piano di autocontrollo che si rendano necessarie in base alle risultanze dei sopralluoghi.

Elaborazione del sistema di Rintracciabilità (REG. CE 178/2002)

Il Regolamento CE n. 178/2002 stabilisce gli operatori del settore alimentare devono disporre di sistemi e di procedure che permettono la rintracciabilità degli ingredienti e dei prodotti alimentari e, se del caso, dei prodotti utilizzati per la produzione degli alimenti. Inoltre, se un operatore del settore alimentare constata che un prodotto alimentare comporta un rischio grave per la salute, deve ritirarla immediatamente dal mercato, segnalandolo all'autorità competente e ai consumatori. La rintracciabilità può essere definita come la possibilità di risalire ai propri fornitori dei prodotti alimentari, ripercorrendo il percorso dei prodotti sino all’origine (rintracciabilità “a monte”) o di risalire alle imprese clienti alle quali si è fornito il prodotto (rintracciabilità “a valle”).
Le imprese che devono attuare sistemi e procedure che permettono la rintracciabilità dei prodotti alimentari, sostanzialmente, sono le stesse imprese tenute ad applicare la metodologia HACCP:

  • i “pubblici esercizi” e i “commercianti alimentari al dettaglio” devono garantire la rintracciabilità “a monte”, cioè devono poter risalire agevolmente ai propri fornitori dei prodotti alimentari;
  • i “grossisti” devono invece garantire, oltre quella “a monte”, anche la rintracciabilità “a valle”, ovvero devono essere in grado di individuare anche le imprese clienti alle quali hanno venduto prodotti alimentari. 
Formimpresa srl assiste il Cliente, attraverso tecnici qualificati per l’elaborazione del manuale di rintracciabilità assolvendo alla necessità di conoscere l'iter di filiera di un alimento, dalla sua produzione al consumatore finale.

Analisi

Analisi di laboratorio (tamponi su superfici)

Le analisi di laboratorio costituiscono lo strumento atto a verificare l'effettivo corretto funzionamento delle attività di sanificazione previste nel Piano di Autocontrollo HACCP.

Analisi delle acque (batteriologica e chimica) D.Lgs. 31/2001

Tutte le aziende che prevedono nel proprio ciclo lavorativo la preparazione e somministrazione di alimenti sono obbligate ad effettuare un campionamento minimo annuale per verificare le proprietà chimiche e batteriologiche delle acque utilizzate nel ciclo lavorativo.

Analisi acqua piscine - Accordo Stato-Regioni 16 gennaio 2003

Al fine di assicurare la sicurezza dei bagnanti, è necessario effettuare una serie di trattamenti e di verificarne l’efficacia attraverso controlli chimici e microbiologici. Campo di applicazione:

  • Piscine pubbliche e ad uso collettivo
  • Controlli da effettuare:
  • Acqua approvvigionamento (potabile)
  • Acqua immissione
  • Acqua vasca

Sulla base di convenzioni stipulate con laboratori accreditati presso il Ministero della Sanità, Formimpresa srl è in grado di offrire al Cliente la realizzazione di campionamenti periodici ambientali e su prodotto finito previsti dal Piano di Autocontrollo, al fine di monitorare gli ambienti e verificare l'efficacia dello stesso.

Servizi Più Richiesti

SICUREZZA SUL LAVORO
85%
MEDICINA DEL LAVORO
70%
HACCP
90%
CORSO EX REC
75%

Indirizzi

Loc. Vivano c/o Centro Intermodale - Gaeta (LT)
Tel. 0771.1763170 – fax. 0771.1870317

Via Trieste, 112 – Limbiate (MB)
Tel. 02.92854090 – fax. 0771.1870317

Via delle Margherite, 63 – Aprilia (LT)
Tel. 06.94446020 – fax. 0771.1870317